Breaking News
Home / Ambiente / La meglio gioventù che difende il pianeta

La meglio gioventù che difende il pianeta

Tutti i media finalmente si stanno accorgendo dell’urgenza del problema clima. Grazie a Greta Thunberg, una sedicenne che ha iniziato a scioperare da SOLA mesi fa. L’augurio è che non sia una notizia passeggera ma un impegno quotidiano da parte di tutti.

Il discorso per il clima da cui è partito tutto: Greta Thunberg alla Cop24 di Katowice

Quello che abbiamo visto oggi dà finalmente speranza. Ed è merito di un nuovo attore che è sceso in campo su questo tema, un attore forse decisivo: i giovani, le nuove generazioni. Non è un caso, saranno loro infatti i più esposti alle conseguenze dei cambiamenti climatici innescati dalle attività umane.

Fridays for future

Il quindici marzo gli studenti di tutto il mondo si sono fatti sentire sul problema più grande che abbiamo: i cambiamenti climatici. Per 30 anni i governi hanno nascosto il problema sotto il tappeto, posticipando le soluzioni a un domani indefinito che prima era fine secolo, poi metà secolo. Alcuni hanno persino negato le evidenze scientifiche. Ma grazie ai giovani non potranno più farlo. Grazie alla tenacia di una sedicenne svedese che ha avuto la forza di scioperare da sola, ogni venerdì, nel freddo di Stoccolma, finché il suo appello è diventato virale: “che senso ha andare a scuola se mi state rubando il futuro?“. La sua azione ha cominciato ad essere imitata in altre città e ogni venerdì è diventato il “venerdì per il futuro“, in cui manifestare per il Pianeta. Il suo appello per il clima ha infine coinvolto il 15 marzo milioni di studenti in tutto il mondo, in più di 100 Paesi e oltre mille città.

Roma c’è, l’Italia c’è

Solo in Italia sono scesi in piazza 1 milione di giovani. Uniti da una nuova battaglia comune come non se ne vedevano da generazioni. Uniti dalla stessa voglia di chiedere alla politica di salvare il Pianeta ORA. Perché è già troppo tardi. O a pagare le irreversibili conseguenze dei cambiamenti climatici saranno loro. Hanno capito perfettamente l’allarme degli scienziati questi giovani, gli stessi allarmi che la politica ha ignorato fino ad oggi. I loro cartelli in piazza invece sono bellissimi, pieni di dati scientifici. Pieni anche di ironia, come è giusto che sia da parte dei ragazzi. E sono bellissime le loro facce. La meglio gioventù.

©2019 ClimateChange News

About alessandromacina

alessandromacina
Journalist & TV Reporter at RAI RadioTelevisione Italiana. Founder & Publisher ClimateChange News.

Check Also

Reportage da Oslo, la città senza auto.

Oslo è la prima capitale al mondo che ha deciso di liberarsi del tutto dalle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *